PIMUS

Contenuti del Pi.M.U.S. obbligatorio nell’allestimento di ponteggi

Nel caso in cui il cantiere preveda l’utilizzo di ponteggi il Testo unico sulla sicurezza sul lavoro prevede la redazione obbligatoria e insindacabile di un documento che certifichi la pianificazione corretta conscia e in sicurezza dell’allestimento e del conseguente smontaggio. Si tratta del Pi.M.U.S.

“Art. 136. (Montaggio e smontaggio) –  1. Nei lavori in quota il datore di lavoro provvede a redigere a mezzo di persona competente un piano di montaggio, uso e smontaggio (Pi.M.U.S.), in funzione della complessità del ponteggio scelto, con la valutazione delle condizioni di sicurezza realizzate attraverso l’adozione degli specifici sistemi utilizzati nella particolare realizzazione e in ciascuna fase di lavoro prevista. Tale piano può assumere la forma di un piano di applicazione generalizzata integrato da istruzioni e progetti particolareggiati per gli schemi speciali costituenti il ponteggio, ed é messo a disposizione del preposto addetto alla sorveglianza e dei lavoratori interessati”.

Il Pi.M.U.S. può essere inteso per facile comprensione come la carta d’identità del ponteggio, il documento che ne testimoni l’efficacia, la presenza, la sicurezza e gli operai che lo popoleranno. Contiene dati riguardanti il luogo di lavoro, il datore di lavoro, la squadra e un disegno esecutivo:

  • Generalità e firma del progettista, salvo i casi di cui al comma 1, lettera g) dell’articolo 132 (in cui venga presentata la relazione tecnica)
  • sovraccarichi massimi per metro quadrato di impalcato;
  • indicazione degli appoggi e degli ancoraggi.

Deve inoltre contenere generalmente il progetto del ponteggio, il piano di azione generalizzata, ovvero la planimetria delle zone destinate allo stoccaggio e al montaggio, la verifica e le modalità di verifca del piano di appoggio della struttura, modalità di tracciamento del ponteggio, DIP dei lavoratori, strumenti e attrezzi, misure di sicurezza da utilizzare intorno al ponteggio stesso per rendere sicura l’area, ancoraggi, tutti gli accorgimenti adottabili contro la caduta di materiali.

I più una dettagliata illustrazione, “passo dopo passo” corredata con elaborati grafici del montaggio, trasformazione e smontaggio, affiancati dalla descrizione delle regole di sicurezza da applicare.  Infine deve rispettare i requisiti corretti riguardante la segnaletica e in particolare le prescrizioni per i segnali luminosi previsti dall’Allegato XXIX del Testo unico e citati nel nostro sito nella pagina riguardante la segnaletica di sicurezza nei cantieri.

Copia del Pi.M.U.S. deve essere esposta e disponibile nei ponteggi.

DA QUESTA SEZIONE PUOI SCARICARE IL TUO PIMUS

 

 

(Articoli 134 e 136 del D.Lgs. 81/2008)

PimusTipo.rtf
Documento di testo [367.9 KB]